A PROPOSITO DI MIGRANTI: RIFLESSIONI E PROGETTI (in margine alle dichiarazioni dell’ assessore alla coesione sociale di Crema)

La sindaca di Crema Stefania Bonaldi e l’assessore alla Coesione sociale Michele Gennuso hanno convocato i 4 enti cittadini gestori dell’ accoglienza dei migranti al fine d’impiegare questi ultimi in lavori socialmente utili per ripagare l’accoglienza, condizione imposta dal criminale decreto Minniti per poter ottenere lo status di rifugiato.

Le politiche del governo Gentiloni
Questa e altre sono le politiche di natura xenofoba portate avanti dal governo Gentiloni e dai partiti che lo appoggiano con il sostegno dell’ opinione pubblica e apprezzamenti anche da parte di forze d’ opposizione come la Lega Nord e il Movimento Cinque Stelle, che se le contestano lo fanno perché le ritengono insufficienti, basti pensare al senatore leghista Roberto Calderoli che ha definito una “presa per il culo” il codice che rende difficile salvare i migranti nel Mediterraneo alle ONG.

Risultati immagini per MIGRANTI
Insomma, assistiamo ormai quotidianamente ad una sorta di competizione tra forze politiche padronali che cercano di superare la sempre più forte crisi di consensi che stanno vivendo da anni scatenandosi e scatenando la gente contro i richiedenti asilo.
Noi ci opponiamo a tali politiche rivendicando il diritto di ogni essere umano che fugge da situazioni terribili che noi possiamo solo immaginare di essere accolto incondizionatamente e denunciamo ogni tentativo di fomentare odio e razzismo per scatenare guerre fra poveri che hanno come unico obiettivo quello di tenerci divisi, conseguenza anche del far lavorare gratuitamente i migranti, poiché assumere manodopera gratuita sarà più conveniente rispetto al ricorrere a lavoratori retribuiti e non mancherà di certo la già frequente accusa rivolta agli extracomunitari di “rubarci il lavoro”.

Campagna ‘Ero straniero – L’umanità che fa bene’.

Noi vogliamo porre maggiore enfasi sulla campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene” promossa da: Radicali Italiani, Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani”, ACLI, ARCI, ASGI,Centro Astalli, CNCA, A Buon Diritto e CILD.
Una campagna che vuole far emergere quel patrimonio di solidarietà che, per quanto a volte sia difficile da vedere, è fortemente diffuso e radicato nei nostri territori. L’alternativa, come ci sembra emerga nell’intervista dell’assessore alla Coesione sociale del Comune di Crema, è lasciare campo a paura e insicurezza, che alimentano xenofobia e razzismo, soprattutto tra quelle fasce segnate da povertà, sofferenza ed esclusione.
Come notizia positiva in merito ai migranti, ci è giunta voce che i quattro circoli Arci di Crema hanno organizzato per domenica 1° ottobre, presso l’ARCI San Bernardino, in Via XI Febbraio 14, la prima ‘PORTAVÈRTA’ cremasca, una festa dell’accoglienza, della solidarietà e dell’inclusione.

L'immagine può contenere: sMS
Partecipano il Gruppo Teatrale cremonese “GIOVENTU’ BRUCIATA”, i cantautori Giò Bressanelli e Lorenzo Monguzzi, ex Mercanti di Liquore e collaboratore di Marco Paolini.

SCRITTO DA REDAZIONE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...